nothing received yet
Ultraschallbilder
33 ragioni di avere un bambino

Un genio a un passo dall’essere abortito

Questo cortometraggio, di realizzazione professionale, si basa su un fatto reale. L’ambientazione riporta al 18° secolo: una gestante si trova sull’orlo di un baratro, e anche il bambino che porta in grembo è minacciato da distruzione… Ma non si arriva a tanto. Invece, alla fine la madre, nonostante il parto difficile, può dire in piena sincerità sì al bambino – o, per usare le parole del film, riesce «ad accogliere le note discordanti» per «comporre con queste una nuova melodia». ■ Lingua: tedesco con sottotitoli in inglese ■ Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) ■ Fonte: https://crescendomovie.com

Il festeggiato era stato abortito

È un pensiero che perseguita tante donne dopo un aborto: «Come sarebbe se il mio bambino fosse ancora vivo?» Nel cortometraggio «Aaron», una giovane donna si trova a combattere con questo interrogativo nel giorno calcolato per il compleanno del proprio figlio abortito: immagina di trascorrere la giornata con lui nel parco giochi. Il video culmina con la scena in cui la donna siede sola su una panchina e ode la voce di un bambino piccolo mormorare: «Ti amo, mamma. E ti perdono.» ■ Lingua: inglese con sottotitoli in italiano ■ Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) ■ Fonte: http://lifesitenews.com

«Mamma, voglio raccontare che cos’è veramente l’aborto»

Il cortometraggio «To Be Born» («Nascere») tratta di una giovane donna alle prese con una gravidanza fuori programma e intenzionata di abortire. Nel mezzo dell’intervento si viene a trovare in una penosa situazione: ode la voce della sua figlioletta non ancora nata, che comincia a descrivere gli sconvolgenti particolari di quello che le sta succedendo. ■ ATTENZIONE: Questo film contiene scene e particolari probabilmente non adatti a minorenni e persone particolarmente emotive. ■ Lingua: Inglese ■ Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) ■ Fonte: http://tobeborn.com ■ Commento: Cortometraggio con alcune immagini difficile da sopportare, ma realizzato con vera professionalità.

«Sangue del tuo sangue»

Videoclip rap «Dis Fleisch und Bluet» (Sangue del tuo sangue) ■ Stego feat. Cesca ■ Lingua: dialetto svizzero tedesco ■ Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) ■ Fonte: http://stego.ch

Statistiche degli aborti in Svizzera

Numero di interruzioni della gravidanza negli ultimi dieci anni, calcolato in base al Cantone in cui ha avuto luogo l’intervento (Cantone d’intervento)

Statistiche degli aborti in Svizzera

Note a piè di tabella (solo in lingua francese):

1) Les interventions effectuées à l’hôpital du Chablais (Vaud-Valais) et à l’Hôpital Intercantonal de la Broye (Vaud-Fribourg) sont comptabilisées sur le canton de Vaud.

2) Le canton de Berne comptabilise, pour une année donnée, le nombre de cas déclarés jusqu’à une certaine date. Les interruptions tardives sont comptabilisées dans les statistiques de l’année suivante. L’OFS publiant des données par cas intervenus dans l’année civile, les chiffres diffèrent donc de ceux publiés par le canton de Berne.

Osservazione sulla statistica:

Le cifre si riferiscono al Cantone in cui ha avuto luogo l’intervento e non al Cantone in cui abita la donna.

Informazioni: Tel. 058 463 67 00, gesundheit(at)bfs.admin.ch
© UFS - Enciclopedia statistica della Svizzera

 

Fattori che influiscono sul numero degli aborti:

  1. L’operato delle organizzazioni per la protezione della vita, destinato a ridurre gli aborti (cfr. ad es. asmb.ch)                          
  2. L’uso crescente della “pillola del giorno dopo”
  3. Il numero di donne in età feconda con domicilio in Svizzera
  4. La situazione legislativa (soluzione dei termini, finanziamento obbligatorio degli aborti), ecc.    

I dati pubblicati dall’Ufficio federale di statistica (UFS) per gli anni 2000-2003 si basano in parte sulle stime dell’ex Unione svizzera per decriminalizzare l’aborto (USPDA); trattandosi di un gruppo d’interesse, riteniamo che i dati da esso forniti non siano attentibili.

A partire dal 2004 i dati sono rilevati dall’UFS, Statistica delle interruzioni di gravidanza.



Torna sù