nothing received yet
Ultraschallbilder
33 ragioni di avere un bambino

Ulteriori news

Politica 21.03.2014

«Il finanziamento dell’aborto è una questione privata»

Carta della UST/Statistica delle votazioni.

La maggioranza degli Svizzeri vuole continuare a cofinanziare gli aborti mediante la cassa malati obbligatoria. Questo è il verdetto del 9 febbraio 2014 sull’iniziativa popolare «Il finanziamento dell’aborto è una questione...[leggi]

Notizie 21.03.2014

Belgio: legame tra aborto ed eutanasia

Re Filippo del Belgio.

Il 13 febbraio 2014 il Parlamento belga ha deciso con 86 voti contro 44 di ammettere l’eutanasia attiva per i bambini. L’atteggiamento contro la vita diffusosi nei Paesi occidentali nei confronti dei bambini non ancora nati si...[leggi]

Politica 21.11.2013

«Finora molti non sapevano nemmeno di cofinanziare gli aborti»

Elvira Bader.

Il 9 febbraio 2014 ci saremo: in questo giorno i votanti della Svizzera decideranno sull’iniziativa popolare federale «Il finanziamento dell’aborto è una questione privata». Il comitato d’iniziativa è convinto: se si riesce a...[leggi]

Notizie 21.11.2013

La «Marcia per i bebè» salva una gravidanza trigemellare

Il 12 ottobre 2013 era in corso a Melbourne (Australia) una «Marcia per i bebè». Controdimostranti cercarono di opporsi brutalmente a questa manifestazione per la protezione della vita. Una giovane donna in gravidanza...[leggi]

Politica 21.11.2013

L’«iniziativa di protezione» sarà votata

Una madre con sua figlia.

La raccolta delle firme per l’iniziativa popolare federale «Protezione dalla sessualizzazione nella scuola d’infanzia e nella scuola elementare» sta per essere conclusa.[leggi]

Notizie 21.11.2013

Il profumo di bebè rende felici le mamme

Una madre con il suo bebè.

I bebè sono per definizione «deliziosi» – il loro tipico odore fornisce effettivamente alle mamme anche un senso di soddisfazione, come quello provato dopo l’assunzione di dolciumi. Un nuovo studio ha confermato scientificamente...[leggi]

Politica 23.09.2013

Per ogni bambino salvato vale bene sostenere l’iniziativa

Una madre e suo figlio in una foresta autunnale.

Riguardo agli aborti, perfino i fautori ammettono che questi si ridurranno di numero non appena verrà a mancare il finanziamento della collettività. In Svizzera, se l’iniziativa popolare «Il finanziamento dell’aborto è una...[leggi]

Politica 23.09.2013

Così «precoci» sono i bambini di Basilea?

La corte d’appello di Basilea-Città.

La lotta contro l’obbligo dell’insegnamento scolastico in materia di sessualità a Basilea, a cominciare dalla scuola dell’infanzia, non è ancora finita. Nel frattempo, un confronto mostra che a Basilea i bambini devono essere...[leggi]

Politica 24.07.2013

Basilea dovrà fare marcia indietro – e l’UFSP, tra poco, pure

Insegnamento sessuale obbligatorio, a cominciare dalla scuola dell’infanzia, senza diritto d’esonero: Basilea Città lo ha già introdotto, l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) continua a volerlo per tutta la Svizzera....[leggi]

Notizie 24.07.2013

«Parlamentari, votate per la vita!»

Nonostante le grandi manifestazioni degli oppositori dell’aborto, la camera bassa del parlamento irlandese ha approvato per la prima volta una – sia pure relativamente piccola – legalizzazione dell’aborto. In Lituania e negli...[leggi]

 

Video consigliati

Un genio a un passo dall’essere abortito

Questo cortometraggio, di realizzazione professionale, si basa su un fatto reale. L’ambientazione riporta al 18° secolo: una gestante si trova sull’orlo di un baratro, e anche il bambino che porta in grembo è minacciato da distruzione… Ma non si arriva a tanto. Invece, alla fine la madre, nonostante il parto difficile, può dire in piena sincerità sì al bambino – o, per usare le parole del film, riesce «ad accogliere le note discordanti» per «comporre con queste una nuova melodia». – Lingua: tedesco con sottotitoli in inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: crescendomovie.com

Il festeggiato era stato abortito
Il festeggiato era stato abortito

È un pensiero che perseguita tante donne dopo un aborto: «Come sarebbe se il mio bambino fosse ancora vivo?» Nel cortometraggio «Aaron», una giovane donna si trova a combattere con questo interrogativo nel giorno calcolato per il compleanno del proprio figlio abortito: immagina di trascorrere la giornata con lui nel parco giochi. Il video culmina con la scena in cui la donna siede sola su una panchina e ode la voce di un bambino piccolo mormorare: «Ti amo, mamma. E ti perdono.» – Lingua: inglese con sottotitoli in italiano – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: lifesitenews.com

«Mamma, voglio raccontare che cos’è veramente l’aborto»

Il cortometraggio «To Be Born» («Nascere») tratta di una giovane donna alle prese con una gravidanza fuori programma e intenzionata di abortire. Nel mezzo dell’intervento si viene a trovare in una penosa situazione: ode la voce della sua figlioletta non ancora nata, che comincia a descrivere gli sconvolgenti particolari di quello che le sta succedendo. – ATTENZIONE: Questo film contiene scene e particolari probabilmente non adatti a minorenni e persone particolarmente emotive. – Lingua: Inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: tobeborn.com – Commento: Cortometraggio con alcune immagini difficile da sopportare, ma realizzato con vera professionalità.

«Sangue del tuo sangue»

Videoclip rap «Dis Fleisch und Bluet» (Sangue del tuo sangue) – Stego feat. Cesca – Lingua: dialetto svizzero tedesco – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: stego.ch