nothing received yet
Ultraschallbilder
33 ragioni di avere un bambino

Ulteriori news

Notizie 21.03.2013

«Niente denaro dalle casse UE per l’uccisione di bambini non ancora nati!»

Sede principale della Commissione UE a Bruxelles.

L’UE assegna annualmente milioni di euro agli istituti di ricerca distruttiva sugli embrioni e a enti internazionali favorevoli all’aborto. Ora, a un tale impiego del denaro dei contribuenti UE vogliono opporsi nei paesi UE i...[leggi]

Notizie 22.11.2012

Un braccialetto salva un bebè dall’aborto

Bracialetto LIFE.

La storia di questo braccialetto è davvero semplice. Eppure nessun essere umano potrebbe prevederla. È una di quelle storie che può essere ispirata soltanto dalla vita. Forse proprio per questo è così toccante.[leggi]

Politica 22.11.2012

Fermare ora la sessualizzazione da parte della scuola

Bambini in scuola elementare.

Quattro mesi dopo il lancio dell’«iniziativa di protezione», il comitato d’iniziativa ha tratto un primo bilancio intermedio piuttosto negativo. Nel frattempo a Basilea Città sono state presentate 20 nuove richieste di esonero...[leggi]

Notizie 22.11.2012

Difensori della vita presenti alla conferenza sull’aborto

Difensori della vita a Edimburgo.

Il 19 e 20 ottobre 2012 si è svolta a Edimburgo in Scozia una conferenza mondiale che ha riunito medici operatori di aborti e altri sostenitori di tale pratica. Anche gruppi per la difesa della vita britannici e di altri Paesi...[leggi]

Politica 22.11.2012

La Commissione del Consiglio nazionale è incorreggibile

La libertà di coscienza di centinaia di migliaia di persone che versano i premi sembra non entrare in linea di conto: la Commissione incaricata dell’esame preliminare dell’iniziativa raccomanda al Consiglio nazionale il rifiuto...[leggi]

Notizie 19.09.2012

Il buon medico non uccide

I medici si rifiutano di collaborare agli aborti.

Nel nostro confinante a sud c’è un intero «esercito» di «obiettori» di coscienza nelle professioni sanitarie. Un buon 70% di tutti i medici ginecologici si rifiuta di collaborare agli aborti. I fautori dell’aborto hanno lanciato...[leggi]

Notizie 19.09.2012

Rio+20: Niente «diritti riproduttivi»

Rio de Janeiro.

Naufragate alla Conferenza dell’ONU sullo sviluppo sostenibile «Rio+20» le intenzioni di organizzazioni fautrici dell’aborto di inserire nella dichiarazione finale il principio dei «diritti riproduttivi».[leggi]

Notizie 20.06.2012

Il Liechtenstein rimane senza una «soluzione dei termini»

Il parlamento del Liechtenstein ha respinto l’abrogazione della punibilità nello Stato per gli aborti praticati all’estero. Inoltre per il momento è stata ritirata una mozione finalizzata all’introduzione di una «soluzione dei...[leggi]

Politica 20.06.2012

I quattro intenti dell’iniziativa «di protezione»

Logo dell’iniziativa di protezione.

Dopo l’allontanamento di un membro del comitato, l’iniziativa popolare «Protezione dalla sessualizzazione nella scuola dell’infanzia e nella scuola elementare» è stata lanciata di nuovo.[leggi]

Politica 20.06.2012

E ciò nonostante votiamo Sì

Logo dell’iniziativa sul finanziamento dell’aborto.

La raccomandazione del Consiglio federale concernente la votazione di una iniziativa popolare non è decisiva per il ‹match›.[leggi]

 

Video consigliati

Un genio a un passo dall’essere abortito

Questo cortometraggio, di realizzazione professionale, si basa su un fatto reale. L’ambientazione riporta al 18° secolo: una gestante si trova sull’orlo di un baratro, e anche il bambino che porta in grembo è minacciato da distruzione… Ma non si arriva a tanto. Invece, alla fine la madre, nonostante il parto difficile, può dire in piena sincerità sì al bambino – o, per usare le parole del film, riesce «ad accogliere le note discordanti» per «comporre con queste una nuova melodia». – Lingua: tedesco con sottotitoli in inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: crescendomovie.com

Il festeggiato era stato abortito
Il festeggiato era stato abortito

È un pensiero che perseguita tante donne dopo un aborto: «Come sarebbe se il mio bambino fosse ancora vivo?» Nel cortometraggio «Aaron», una giovane donna si trova a combattere con questo interrogativo nel giorno calcolato per il compleanno del proprio figlio abortito: immagina di trascorrere la giornata con lui nel parco giochi. Il video culmina con la scena in cui la donna siede sola su una panchina e ode la voce di un bambino piccolo mormorare: «Ti amo, mamma. E ti perdono.» – Lingua: inglese con sottotitoli in italiano – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: lifesitenews.com

«Mamma, voglio raccontare che cos’è veramente l’aborto»

Il cortometraggio «To Be Born» («Nascere») tratta di una giovane donna alle prese con una gravidanza fuori programma e intenzionata di abortire. Nel mezzo dell’intervento si viene a trovare in una penosa situazione: ode la voce della sua figlioletta non ancora nata, che comincia a descrivere gli sconvolgenti particolari di quello che le sta succedendo. – ATTENZIONE: Questo film contiene scene e particolari probabilmente non adatti a minorenni e persone particolarmente emotive. – Lingua: Inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: tobeborn.com – Commento: Cortometraggio con alcune immagini difficile da sopportare, ma realizzato con vera professionalità.

«Sangue del tuo sangue»

Videoclip rap «Dis Fleisch und Bluet» (Sangue del tuo sangue) – Stego feat. Cesca – Lingua: dialetto svizzero tedesco – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: stego.ch