nothing received yet
Ultraschallbilder
33 ragioni di avere un bambino

Ulteriori news

Notizie 23.11.2011

Educazione sessuale: procedura a rilento

Consiglio di Stato di Basilea Città.

Il direttore della pubblica educazione di Basilea Città, a quanto pare, non è intenzionato di assumersi da solo la responsabilità di decidere sull’esonero dall’insegnamento in materia di sessualità. All’inizio di novembre fece...[leggi]

Notizie 23.11.2011

Una vittoria per la vita

Oliver Brüstle, ricercatore sulle cellule staminali.

Nei primi giorni dopo il suo concepimento, l’essere umano è ancora minuscolo, e tuttavia possiede piena dignità umana: ciò che per i difensori della vita è chiaro da sempre, è stato ora confermato giuridicamente dalla Corte...[leggi]

Politica 21.09.2011

Andate a votare – e votate bene!

Le sale dei Consigli a Berna.

La Svizzera ha bisogno di parlamentari che sostengano le più urgenti richieste di oggi per la protezione della vita.[leggi]

Notizie 21.09.2011

Educazione sessuale: i responsabili minimizzano

Il Direttore della pubblica educazione Eymann su Telebasel.

A Basilea Città è già stata collocata sulla rampa di lancio, mentre per le scuole nel resto della Svizzera è ancora in fase di programmazione: la nuova educazione sessuale obbligatoria a cominciare dalla scuola d’infanzia. Da...[leggi]

Notizie 20.07.2011

«Stop all’educazione sessuale già nella scuola d’infanzia!»

«Sex-Box», vista esteriore.

Educare era finora in generale di pertinenza dei genitori. Tanto più poi per l’educazione sessuale. Taluni ideologizzati «sessual-pedagoghi», incaricati dallo stato, vedono adesso la cosa in modo diverso. Essi vogliono che in...[leggi]

Notizie 20.07.2011

Svizzera: aumento degli aborti

Comunicato stampa UFS.

Il 5 luglio, l’Ufficio federale di statistica ha pubblicato le cifre relative agli aborti per l’anno 2010. Il comunicato stampa è stato titolato con: «Interruzioni di gravidanza in calo tra le adolescenti». In tale modo, questo...[leggi]

Notizie, Politica 20.07.2011

Depositate 111'000 firme

Deposito dell'iniziativa popolare.

Il 4 luglio, il Comitato dell’iniziativa popolare federale «Il finanziamento dell’aborto è una questione privata» ha depositato nella Cancelleria federale a Berna le firme raccolte. Ora seguirà l’importante lavoro di...[leggi]

Politica 18.05.2011

Sacrificare cinquanta esseri umani per un bambino del «desiderio»?

Generare esseri umani in provetta è quanto si permette l’uomo ormai da oltre 30 anni. Tecnicamente altrettanto possibile è esaminare gli embrioni riguardo ad anomalie genetiche, e selezionarli, prima di impiantarli nell’utero. Su...[leggi]

Notizie 18.05.2011

Terrorismo ideologico nella «Grande Nation»

Philippe Isnard, l’insegnante destituito.

Un insegnante ginnasiale della cittadina di Manosque nella Francia meridionale (Provenza) aveva mostrato ai suoi allievi durante la lezione di educazione civica un video con immagini di bambini abortiti. Da Parigi, il ministro...[leggi]

Notizie 21.03.2011

Non esiste un diritto all’aborto

Il 16 dicembre 2010, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha deciso in una causa intentata da tre donne contro l’Irlanda. Fautori dell’aborto avevano voluto, con la causa, ottenere l’abrogazione del divieto irlandese...[leggi]

 

Video consigliati

Messaggio del Presidente USA alla Marcia per la Vita di Washington

Il 19 gennaio 2018, per la prima volta un Presidente USA in carica si è rivolto in linea in diretta ai partecipanti della «March for Life» a Washington D.C. Seguite, in questa ripresa dal giardino della Casa Bianca, le osservazioni introduttive del vicepresidente Mike Pence e poi il discorso di Donald J. Trump (durata totale 13 minuti circa). – Lingua: inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: whitehouse.gov

Così tanta gente ha preso parte alla March for Life 2018!

Il 19 gennaio 2018 si è tenuta sotto condizioni meteorologiche ideali la 45a March for Life (Marcia per la Vita) a Washington D.C. Vedete qui a volo d’uccello una ripresa, comprimata a 1 minuto di durata, del  corteo quasi interminabile di manifestanti! – Video senza sonoro – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: studentsforlife.org

Un genio a un passo dall’essere abortito

Questo cortometraggio, di realizzazione professionale, si basa su un fatto reale. L’ambientazione riporta al 18° secolo: una gestante si trova sull’orlo di un baratro, e anche il bambino che porta in grembo è minacciato da distruzione… Ma non si arriva a tanto. Invece, alla fine la madre, nonostante il parto difficile, può dire in piena sincerità sì al bambino – o, per usare le parole del film, riesce «ad accogliere le note discordanti» per «comporre con queste una nuova melodia». – Lingua: tedesco con sottotitoli in inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: crescendomovie.com

Il festeggiato era stato abortito
Il festeggiato era stato abortito

È un pensiero che perseguita tante donne dopo un aborto: «Come sarebbe se il mio bambino fosse ancora vivo?» Nel cortometraggio «Aaron», una giovane donna si trova a combattere con questo interrogativo nel giorno calcolato per il compleanno del proprio figlio abortito: immagina di trascorrere la giornata con lui nel parco giochi. Il video culmina con la scena in cui la donna siede sola su una panchina e ode la voce di un bambino piccolo mormorare: «Ti amo, mamma. E ti perdono.» – Lingua: inglese con sottotitoli in italiano – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: lifesitenews.com

«Mamma, voglio raccontare che cos’è veramente l’aborto»

Il cortometraggio «To Be Born» («Nascere») tratta di una giovane donna alle prese con una gravidanza fuori programma e intenzionata di abortire. Nel mezzo dell’intervento si viene a trovare in una penosa situazione: ode la voce della sua figlioletta non ancora nata, che comincia a descrivere gli sconvolgenti particolari di quello che le sta succedendo. – ATTENZIONE: Questo film contiene scene e particolari probabilmente non adatti a minorenni e persone particolarmente emotive. – Lingua: Inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: tobeborn.com – Commento: Cortometraggio con alcune immagini difficile da sopportare, ma realizzato con vera professionalità.

«Sangue del tuo sangue»

Videoclip rap «Dis Fleisch und Bluet» (Sangue del tuo sangue) – Stego feat. Cesca – Lingua: dialetto svizzero tedesco – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: stego.ch