Associazione Mamma. Per mantenere in vita la vita.

Un giorno, il periodo prenatale del bambino sarà riconosciuto come parte della sua infanzia. Allora ogni aborto sarà respinto come un atto disumano contro la donna e il bambino. L’Associazione Mamma sta lavorando per far sì che questo giorno arrivi prima. Aiutate e sostenete il nostro impegno!

NOTA:

Questo sito è in costruzione. Alcune pagine sono ancora incomplete o in lingua tedesca. Si prega di visitare nuovamente le pagine corrispondenti tra qualche giorno. Grazie per la vostra comprensione.

10 ragioni per avere un bambino

1
… perché nessun’altra parola suona così dolce come «Mamma»
2
… perché un bambino dice mille volte: «Ti voglio bene»
3
… perché sono fiera di essere madre
4
… perché anche i duri s’inteneriscono di fronte a un bebè
5
… perché un bambino è capace di porre domande che ci fanno riflettere
Tutte le 10 ragioni
In ascolto
Battito cardiaco di un bambino
a 6½ settimane dal concepimento
Ulteriori immagini di ecografia
Incinta? Disperata?
Già
9715
bambini abortiti, nell’anno in corso, in Svizzera.
Senza prendere in considerazione gli aborti precoci mediante «contraccetivo d’emergenza»; estrapolazione sulla base degli ultimi dati disponibili dell’Ufficio federale di statistica.
Vedere la statistica degli aborti in Svizzera
Incinta? Disperata?
Ho bisogno di aiuto!
Prodonna offre aiuto e consulenza a donne che si trovano in una situazione di bisogno a causa di una gravidanza. Desidera ricevere una consulenza competente – gratuitamente e senza impegno?

Video consigliati

«Dopo 16 giorni il mio cuore inizia a battere…»

«La vita umana è creata» – È veramente incredibile il modo in cui un bebè si sviluppa nel grembo materno nelle prime dodici settimane. Proprio durante il periode dove in Svizzera è legale abortire senza alcuna ragione un bambino. Ma ogni persona è dal suo primo istante un individuo unico, degno di essere protetto. Per questo c’impegnamo. Per mantenere in vita la vita.

Un genio a un passo dall’essere abortito

CRESCENDO – Questo cortometraggio, di realizzazione professionale, si basa su un fatto reale. L’ambientazione riporta al 18° secolo: una gestante si trova sull’orlo di un baratro, e anche il bambino che porta in grembo è minacciato da distruzione… Ma non si arriva a tanto. Invece, alla fine la madre, nonostante il parto difficile, può dire in piena sincerità sì al bambino – o, per usare le parole del film, riesce «ad accogliere le note discordanti» per «comporre con queste una nuova melodia». – Lingua: tedesco con sottotitoli in inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: crescendomovie.com

Il festeggiato era stato abortito

AARON – È un pensiero che perseguita tante donne dopo un aborto: «Come sarebbe se il mio bambino fosse ancora vivo?» Nel cortometraggio «Aaron», una giovane donna si trova a combattere con questo interrogativo nel giorno calcolato per il compleanno del proprio figlio abortito: immagina di trascorrere la giornata con lui nel parco giochi. Il video culmina con la scena in cui la donna siede sola su una panchina e ode la voce di un bambino piccolo mormorare: «Ti amo, mamma. E ti perdono.» – Lingua: inglese con sottotitoli in italiano – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: lifesitenews.com

«Mamma, voglio raccontare che cos’è veramente l’aborto»

TO BE BORN – Il cortometraggio «To Be Born» («Nascere») tratta di una giovane donna alle prese con una gravidanza fuori programma e intenzionata di abortire. Nel mezzo dell’intervento si viene a trovare in una penosa situazione: ode la voce della sua figlioletta non ancora nata, che comincia a descrivere gli sconvolgenti particolari di quello che le sta succedendo. – ATTENZIONE: Questo film contiene scene e particolari probabilmente non adatti a minorenni e persone particolarmente emotive. – Lingua: Inglese – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: tobeborn.com – Commento: Cortometraggio con alcune immagini difficile da sopportare, ma realizzato con vera professionalità.

«Sangue del tuo sangue»

SANGUE DEL TUO SANGUE – Videoclip rap «Dis Fleisch und Bluet» – Stego feat. Cesca – Lingua: dialetto svizzero tedesco – Immagine più grande in migliore risoluzione: clic sul logo YouTube (link sulla pagina YouTube) – Fonte: stego.ch

News recenti

19. November 2020
Il «fenomeno» Amy Coney Barrett
Nuova giudice suprema USA: «l’aborto è sempre immorale»
Leggi di più
19. November 2020
Polonia: incostituzionale l’aborto se diagnosticata una «disabilità»!
La sinistra reagisce con grandi marce di protesta
Leggi di più
19. November 2020
Cosa hanno a che fare i vaccini con l’aborto
Se entrano in gioco anche le cellule di bambini abortiti
Leggi di più
19. November 2020
33 differenti nazioni concordano: l’aborto non è un diritto umano!
Sì al diritto alla salute, ma senza aborto
Leggi di più
24. September 2020
La «Marcia per la vita» deve andare a Berna
Un commento al deplorevole annullamento dell’evento di Winterthur
Leggi di più
Ulteriori news